In questa pagina puoi trovare la cartina turistica di Dublino da stampare e da scaricare in PDF. La mappa delle attrazioni turistiche di Dublino presenta i monumenti, musei, parchi e punti di interesse di Dublino in Leinster - Irlanda.
Si stima che 11,2 milioni di turisti avranno visitato l'Irlanda nel 2019, generando 5,8 miliardi di euro per l'economia come indicato nella mappa turistica di Dublino.

Mappa turistica di Dublino

Mappa dei punti di interesse di Dublino

La mappa turistica di Dublino mostra tutti i luoghi turistici e i punti d'interesse di Dublino. Questa mappa delle attrazioni turistiche di Dublino vi permetterà di pianificare facilmente le vostre visite dei punti di riferimento di Dublino in Leinster - Irlanda. La mappa turistica di Dublino è scaricabile in PDF, stampabile e gratuita.

In media 500.000 persone viaggiano nel centro di Dublino ogni giorno. Questo è composto da circa 235.000 viaggi di lavoro, 45.000 viaggi di istruzione, e 120.000 visitatori, turisti e acquirenti come mostrato nella mappa turistica di Dublino. Dublino è stata classificata come la 2a città più attraente d'Europa per gli IDE dal Financial Times nel 2018, classificandosi 2a in Europa per la facilità d'affari e 2a per il potenziale economico. Dublino ha attirato più di 5,9 milioni di visitatori stranieri nel 2017.

Dublino ha avuto il più alto tasso di occupazione alberghiera tra le città europee nel 2018 (83,8%). Tre delle prime cinque attrazioni turistiche più popolari in Irlanda si trovano a Dublino. La Guinness Storehouse è in cima alla lista con 1,7 milioni di visitatori; al terzo posto c'è lo Zoo di Dublino con 1,3 milioni di visitatori; e il Book of Kells ha attirato poco più di 1 milione di visitatori come si può vedere nella mappa turistica di Dublino. In media 500.000 persone viaggiano nel centro di Dublino ogni giorno. Questo è composto da circa 235.000 viaggi di lavoro, 45.000 viaggi di istruzione e 120.000 visitatori, turisti e acquirenti.

Il porto di Dublino ha accolto 1,8 milioni di passeggeri di traghetti e oltre 500.000 veicoli turistici nel 2017, come indicato nella mappa turistica di Dublino. Accoglierà 172 navi da crociera nel 2019, portando oltre 200.000 passeggeri e aggiungendo circa 35 milioni di euro all'economia locale. 143 milioni di viaggi passeggeri sono stati fatti con DublinBus nel 2018, un aumento di oltre sette milioni e il quinto anno consecutivo di crescita. 42 milioni di viaggi passeggeri sono stati effettuati utilizzando la Luas nel 2018, segnando un aumento dell'11% rispetto al 2017.

Mappa delle attrazioni di Dublino

Mappa dei luoghi turistici di Dublino

La mappa delle attrazioni di Dublino mostra i principali monumenti, musei e parchi di Dublino. Questa mappa dei luoghi turistici di Dublino vi permetterà di pianificare facilmente le vostre visite delle attrazioni turistiche di Dublino in Leinster - Irlanda. La mappa delle attrazioni di Dublino è scaricabile in PDF, stampabile e gratuita.

Dublino ha molti punti di riferimento e monumenti che risalgono a centinaia di anni fa. Uno dei più antichi è il Castello di Dublino, come mostrato nella mappa delle attrazioni di Dublino, che fu fondato come un'importante opera difensiva per ordine del re Giovanni d'Inghilterra nel 1204, poco dopo l'invasione normanna dell'Irlanda nel 1169, quando fu ordinato di costruire un castello con forti mura e buoni fossati per la difesa della città, l'amministrazione della giustizia e la protezione del tesoro del re. Completato in gran parte entro il 1230, il castello era il tipico progetto normanno di cortile, con una piazza centrale senza torrione, delimitato su tutti i lati da alte mura difensive e protetto ad ogni angolo da una torre circolare. Situato a sud-est della Dublino normanna, il castello formava un angolo del perimetro esterno della città, utilizzando il fiume Poddle come mezzo naturale di difesa.

Uno dei monumenti più recenti di Dublino è la Guglia di Dublino, o ufficialmente intitolata "Monumento della Luce". È una guglia conica di 121,2 metri (398 piedi) fatta di acciaio inossidabile e si trova su O'Connell Street come si può vedere nella mappa delle attrazioni di Dublino. Sostituisce la Nelson Pillar ed è destinata a segnare il posto di Dublino nel 21° secolo. La guglia è stata progettata da Ian Ritchie Architects, che ha cercato una "semplicità elegante e dinamica che unisce arte e tecnologia". Durante il giorno mantiene il suo aspetto d'acciaio, ma al crepuscolo il monumento sembra fondersi nel cielo. La base del monumento è illuminata e la cima è illuminata per fornire un faro nel cielo notturno attraverso la città. Molte persone visitano il Trinity College di Dublino per vedere il Libro di Kells nella biblioteca. Il Libro di Kells è un manoscritto illustrato creato da monaci irlandesi circa. 800 D.C. L'Ha'penny Bridge, una vecchia passerella di ferro sul fiume Liffey, è uno dei luoghi più fotografati di Dublino ed è considerato uno dei punti di riferimento più iconici della città.

Dublino popolari punti di riferimento e monumenti includono la Mansion House, il monumento di Anna Livia, la statua di Molly Malone, Christ Church Cathedral, St Patrick Cathedral, Saint Francis Xavier Church su Upper Gardiner Street vicino a Mountjoy Square, The Custom House, e Áras an Uachtaráin come è menzionato nella mappa delle attrazioni di Dublino. Le Torri Poolbeg sono anche caratteristiche iconiche di Dublino e sono visibili in molti punti della città. Dublino ha più spazi verdi per chilometro quadrato di qualsiasi altra capitale europea, con il 97% dei residenti della città che vivono entro 300 metri da un parco. Il consiglio comunale fornisce 2,96 ettari (7,3 acri) di spazio verde pubblico per 1.000 persone e 255 campi da gioco. Ci sono molte aree di parco intorno alla città, tra cui il Phoenix Park, Herbert Park e St Stephen Green. St Anne Park è un parco pubblico e una struttura ricreativa, condivisa tra Raheny e Clontarf, entrambi sobborghi sul lato nord di Dublino.

Mappa dello zoo di Dublino

Mappa del parco zoo di Dublino

La mappa dello zoo di Dublino mostra le visite raccomandate del parco zoologico di Dublino. Questa mappa dello zoo di Dublino ti permetterà di scoprire facilmente dove si trova ogni animale e dove fare un picnic nel parco zoologico di Dublino in Leinster - Irlanda. La mappa dello zoo di Dublino è scaricabile in PDF, stampabile e gratuita.

Lo zoo di Dublino (irlandese: Zú Bhaile Átha Cliath), nel Phoenix Park, Dublino, Irlanda è il più grande zoo d'Irlanda e una delle attrazioni più popolari di Dublino. Aperto nel 1831, lo zoo descrive il suo ruolo come conservazione, studio ed educazione. La sua missione dichiarata è quella di "lavorare in collaborazione con gli zoo di tutto il mondo per dare un contributo significativo alla conservazione delle specie in pericolo sulla Terra". Coprendo più di 24 ettari (59 acri) di Phoenix Park, è diviso in aree denominate World of Cats, World of Primates, The Kaziranga Forest Trail, Fringes of the Arctic, African Plains, Birds, Reptiles, Plants, City Farm e Endangered Species come puoi vedere nella mappa dello zoo di Dublino. La Royal Zoological Society of Dublin fu fondata in una riunione tenuta al Rotunda Hospital il 10 maggio 1830 e lo zoo, allora chiamato Zoological Gardens Dublin, fu aperto il 1 settembre 1831. Gli animali, 46 mammiferi e 72 uccelli, furono donati dallo zoo di Londra.

Lo zoo fa parte di un programma mondiale di allevamento di specie in pericolo. È membro del Programma Europeo per le Specie Minacciate (EEP), che aiuta la conservazione delle specie in pericolo in Europa. Ogni specie supervisionata dall'EEP ha un unico coordinatore che è responsabile della costruzione di gruppi di riproduzione con l'obiettivo di ottenere una popolazione geneticamente equilibrata. Lo zoo di Dublino gestisce il PEP per il tamarino dorato e il cacatua delle Molucche, come mostrato nella mappa dello zoo di Dublino. Ospita anche membri della specie scimmia Goeldi e il Saki dalla faccia bianca che fanno parte di EEP coordinati da altri zoo. Il focus è sulla conservazione, che include l'allevamento e la protezione delle specie in pericolo, così come la ricerca, lo studio e l'educazione. I pipistrelli della frutta di Rodrigues sono una delle specie in pericolo dello Zoo di Dublino. I pipistrelli della frutta, come suggerisce il loro nome, si nutrono di frutta e per questo sono molto importanti per la foresta pluviale.

Lo zoo di Dublino è coinvolto nel programma di allevamento internazionale e aiuta a finanziare i ricercatori che studiano i tamarini in Brasile, come indicato nella mappa dello zoo di Dublino. Lo zoo di Dublino detiene il libro genealogico europeo per i cacatua delle Molucche. Un libro genealogico è un registro di tutti gli individui di una particolare specie che sono tenuti nei giardini zoologici di una regione. Contiene informazioni come il sesso dell'animale, l'età e chi erano i suoi genitori. Sono state decise delle aree tematiche e la prima, World of Primates, ha aperto al pubblico nel 1996. L'ultima, African Plains, è stata aperta nel 2001. African Plains, aperto nel 2001, copre 13 ettari. Gli animali nelle pianure africane includono bonghi, leoni africani, cani selvatici africani, maiali di fiume rossi, mangabey dalla testa bianca, scimpanzé, rinoceronti bianchi, ippopotami, giraffe, zebre, struzzi, gorilla e orici dalle corna a scimitarra (questa specie è ormai estinta in natura). Non ci sono più orsi polari allo zoo di Dublino perché il recinto era troppo piccolo per loro.